Il tema della mobilità trova la sua cornice organica di riferimento nel Piano Generale del Traffico Urbano recentemente approvato ma che dovrà essere adeguato in un’ottica di maggior dialogo con i comuni limitrofi e tenendo ben presente il principio di favorire modalità di spostamento a basso o nullo impatto ambientale e con l’obiettivo di eliminare l’incidentalità.

In questo senso massima attenzione sarà portata verso il tema di una città a 30 all’ora e delle isole ambientali presso i plessi scolastici, favorendo così l’arrivo nelle scuole a piedi o in bicicletta.

Sicurezza

La sicurezza urbana è un bene pubblico da tutelare attraverso attività poste a difesa, nell’ambito delle comunità locali, del rispetto delle norme che regolano la vita civile, per migliorare le condizioni di vivibilità. Pertanto sarà favorita la coesione sociale ed il raccordo positivo della collaborazione tra polizia amministrativa e forze dell’ordine.

Si metteranno a punto metodologie di partecipazione sociale dei cittadini, da coinvolgere in primis attraverso l’esplicitazione dei propri bisogni di sicurezza con l’utilizzo di strumenti di governance quali forum e tavoli di mediazione.